Pubblicato da: vditella | maggio 26, 2006

La Nuova Venezia, 26 maggio 2006

Progettista contro il Consorzio
"Non usi brevetti depositati"

L’ingegner Di Tella ricorre alle vie legali dopo la bocciatura della sua alternativa. Il Magistrato alle Acque: "Noi non c’entriamo"

di Alberto Vitucci

Venezia

Il Magistrato alle Acque si dissocia dal Consorzio Venezia Nuova sugli studi affidati a consulenti esterni per valutare i progetti alternativi al MoSE. E sostiene di "essere totalmente estraneo" all’iniziativa messa in opera dal suo concessionario. Una risposta, quella inviata dalla presidente Maria Giovanna Piva, che ha fatto infuriare l’ingegnere Vincenzo Di Tella, il tecnico che ha messo a punto il progetto delle Paratoie a Gravità. "Ho trovato molto scorretto che invece di rispondere alle nostre domande sulle cose che non vanno del MoSE – dice Di Tella – il Consorzio abbia preso il nostro progetto alternativo per farci le pulci senza farci sapere nulla". Dalla polemica si è passati alle vie legali. Di Tella ha incaricato l’avvocato padovano Mariella Meandri di diffidare il Consorzio a utilizzare brevetti depositati. Per il pool di imprese ha risposto l’avvocato milanese Adriano Vanzetti. "Non trovo alcuna ragione che possa giustificare la minaccia di azioni legali nei confronti del mio cliente" scrive Vanzetti. Ma Di Tella insiste. "Credo che i cittadini abbiano il diritto di sapere – dice – cosa si fa in un laboratorio del Ministero delle Infrastrutture affidato al Magistrato alle Acque, che dice di non saperne nulla. Il Magistrato alle Acque ancora una volta si sottrae a un confronto aperto e nel merito. Forse perché non hanno argomenti per contestare quello che noi sosteniamo: cioè la superiorità del nostro progetto rispetto al MoSE". La polemica continua, e lunedì è prevista la riunione della maggioranza per concordare un ordine del giorno da far votare al Consiglio comunale di lunedì 5 giugno. Il sindaco Cacciari insiste perché sia approvata, pur con qualche variazione formale, la sua proposta già approvata dalla giunta il 23 gennaio scorso. Modifiche al progetto MoSE e serio esame delle alternative proposte dai tecnici. Una linea che provoca qualche mal di pancia, soprattutto nella Margherita e tra i consiglieri più vicini all’ex sindaco Paolo Costa. Il gruppo consiliare, l’altra sera, ha deciso di proporre un suo documento, pur "tenendo conto" delle indicazioni del sindaco. Ma Cacciari sembra deciso ad andare avanti. E ieri i segretari comunale e provinciale dello Sdi hanno duramente smentito Franco Costa, membro dell’esecutivo e fratello dell’ex sindaco, che aveva chiesto al sindaco di "uscire dall’ambiguità e sostenere il progetto MoSE". "Posizione personale", scrivono il segretario comunale Luigi Giordani e quello provinciale Pierantonio Belcaro, "lo Sdi ha condiviso a suo tempo le preoccupazioni circa l’impatto ambientale del MoSE e valutato molto negativamente l’interruzione dei finanziamenti per opere di salvaguardia della città diverse dal MoSE. Condivide in pieno l’ordine del giorno votato dalla giunta e dà atto al sindaco Cacciari di aver saputo esprimere con equilibrio la volontà della grande maggioranza delle forze politiche veneziane".

Un commento all’articolo di Alberto Vitucci

La cosa che ci lascia perplessi non è che il Consorzio valuti il nostro progetto, perché l’abbiamo sollecitato noi stessi in diverse occasioni, ma che non si possa sapere che cosa è stato esaminato, per quali motivi è stata fatta questa analisi e quali sono i risultati. Siamo convinti, e siamo pronti a dimostrarlo ad una commissione indipendente di esperti in ingegneria marina (da noi più volte richiesta), che da un esame tecnico comparato dei due progetti emergano in modo chiaro e inequivocabile gli enormi vantaggi della Paratoia a Gravità rispetto al MoSE, e abbiamo motivi di ritenere che siano queste le ragioni che rendono non pubblicabili i risultati della valutazione fatta.

Vincenzo Di Tella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: