Pubblicato da: vditella | novembre 2, 2006

Dalla NUOVA VENEZIA di Giovedì, 2 novembre 2006

Un pre-comitatone denso di polemiche
Oggi la riunione tecnica a Palazzo Chigi
Niente parere dal Ministero dell’Ambiente

Per lo staff di Pecoraro Scanio forniti documenti insufficienti

Enrico Tantucci

Palazzo Chigi a Roma Sarà un pre – comitatone polemico quello in programma oggi a Roma con i tecnici di cinque ministeri, della Regione e dei Comuni di gronda per discutere di MoSE e alternative. Il Ministero dell’Ambiente – pur avendolo pronto – non presenterà il proprio parere sul progetto di dighe mobili, in polemica con il fatto che il Magistrato alle Acque non avrebbe fornito tutti i pareri richiesti, come quelli sui cantieri aperti. Sul tavolo anche la questione scottante dei controllori-controllati, di chi cioè con una mano partecipa all’elaborazione dei progetti e con l’altra li autorizza.
 Un tema evocato dal ministro della Ricerca Scientifica Fabio Mussi a proposito del Corila, il Consorzio di ricerca lagunare che ha bocciato i progetti alternativi proposti da Ca’ Farsetti, ma che svolge per conto del Consorzio Venezia Nuova il monitoraggio dei lavori in corso alle bocche di porto. Proprio per questo la Ricerca Scientifica – oggi non presente alla riunione – punterebbe a ottenere un nuovo parere tecnico “terzo” su MoSE e alternative.
Praticamente impossibile, pertanto, che dalla semplice riunione di confronto di oggi tra i tecnici a Palazzo Chigi possa scaturire un parere definitivo e condiviso su MoSE e alternative, il che rafforza anche la richiesta già avanzata dal sindaco Massimo Cacciari a nome del Comune di Venezia di uno slittamento del Comitatone a fine novembre, proprio perché la decisione su dighe mobili e alternative sia preceduta da un dibattito serio e approfondito.
«Per noi il rinvio del Comitatone è un fatto assodato al 100 per cento – commenta anche il capogabinetto del sindaco Maurizio Calligaro, che oggi sarà a Roma con lo stesso Cacciari, la docente dell’Iuav Andreina Zitelli, Armando Zanella e l’ingegnere idraulico dell’Università di Padova Luigi D’Alpaos – perché non è possibile pensare di affrontare in una sola riunione in modo serio progetti complessi come questi. Se poi le decisioni politiche saranno altre…».
Il Comune comunque presenterà la sua relazione sui progetti alternativi al MoSE, contenenti anche proposte note da tempo, ma mai volute prendere in considerazione, come quella con cui, rialzando i fondali, modificando i moli foranei e realizzando barriere trasversali, si realizzerebbe subito un “guadagno” di 20 centimetri sulle acque alte, eliminando così circa il 90 per cento delle maree medio-alte.
Saranno comunque almeno cinque le relazioni presentate oggi, tra quelle del Magistrato alle Acque, dell’Ufficio di Piano, del Corila, della Regione, contrarie ai progetti alternativi. Di qui, come detto, anche il problema indotto di esperti presenti a vario titolo in più organismi e che si trovano spesso a votare o a autorizzare progetti di cui sono stati anche tra i proponenti. Difficile, in ogni caso, che si arrivi alla conta dei pareri in Comitatone – come auspicherebbe lo stesso Cacciari – perché l’intenzione della Presidenza del Consiglio sarebbe quella di arrivare comunque a una posizione unitaria prima della seduta, per evitare spaccature.
Sul fronte finanziario per Venezia, la speranza è che possa davvero arrivare in porto il maxiemendamento del Governo che stanzierà 80 milioni di euro per la salvaguardia della città, di cui un terzo – circa 25 – destinati al Comune di Venezia.
«Se così fosse – commenta ancora Calligaro – sarebbe certamente meglio di niente, ma ci consentirebbe solo di mantenere aperti alcuni cantieri, non certo la normale attività di salvaguardia di cui abbiamo bisogno, per cui servirebbe più del doppio».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: