Pubblicato da: vditella | novembre 23, 2006

Il progetto della Paratoia a Gravità , alternativo al MoSE

Si riporta la lettera del progettista della Paratoia a Gravità, ingegner Vincenzo Di Tella,  inviata ai senatori Tommaso Sodano, Edo Ronchi, Francesco Ferrante, Donato Piglionica, Loredana Depetris, Anna Donati e Felice Casson, a riguardo delle critiche mosse contro il suo progetto.

Onorevoli Senatori,

Scrivo anche a nome dei miei colleghi Gaetano Sebastiani e Paolo Vielmo, progettisti del sistema Paratoia Gravità, indicato dal Comune di Venezia come possibile alternativa al MoSE per la chiusura totale delle bocche di porto.

Abbiamo appreso dai giornali della vostra iniziativa sul progetto MoSE, che seguiremo con molto interesse, e desideriamo informarvi anche sugli aspetti tecnici critici del progetto, e dei vantaggi della nostra soluzione che si possono così sintetizzare: rispetto di tutti i requisiti di progetto, utilizzo di tecnologie standard nell’ingegneria navale e marina offshore (non esistono componenti da inventare), tempi e costi di realizzazione e gestione nettamente inferiori, e soprattutto impatto ambientale per le fasi di costruzione e operazione e sulle attività portuali estremamente limitato.

Si fa inoltre notare che il nostro progetto è perfettamente compatibile con le opere complementari già fatte dal Consorzio e può recepire le indicazioni sull’innalzamento dei fondali e restringimento delle bocche di porto indicate dagli esperti della commissione del Comune di Venezia per la regolazione dei flussi di marea e l’abbattimento di 20 cm delle maree medio alte.

Avendo preso visione delle critiche al nostro progetto fatto dai vari gruppi di lavoro, abbiamo potuto constatare la loro infondatezza tecnico scientifica, che attribuiamo alla mancanza di conoscenze delle tecnologie proposte nel nostro sistema, circostanza, tra l’altro, facilmente riscontrabile se si sottopone il nostro progetto all’esame di una commissione tecnica terza di esperti nelle tecnologie navali e marine offshore. Si fa notare che i giudizi sul nostro progetto sono stati espressi dagli stessi tecnici e professionisti che per anni hanno approvato e, in alcuni casi lavorato per il MoSE.

Allego per vostra conoscenza la lettera inviata ai membri del Comitatone e la nostra relazione di commento alle critiche dei diversi gruppi di lavoro.

Restiamo a disposizione per ogni eventuale chiarimento e Vi ringraziamo anticipatamente per l’attenzione che vorrete dedicarci.

Distinti saluti
Vincenzo Di Tella

Allegati

  1. Lettera al Comitatone finaleLettera finale al Comitatone
  2. Risposta alle critiche alla Paratoia a GravitàRelazione di commento e risposta alle valutazioni negative sulla Paratoia a Gravità, espresse dal Gruppo di Lavoro del Magistrato alle Acque e da altri Enti
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: